Home

Consiglio Direttivo

Avv. Gianfranco Tobia
Presidente
Avv. Riccardo Andriani
Vice Presidente
Avv. Achille Reali
Segretario Generale
Avv. Luca Bergamini
Cons. Dott. Angelo Canale
Avv. Antonio Conte
Prof. Claudio Franchini
Notaio Prof. Gennaro Mariconda
Avv. Renato Tobia
Membri
Soci Fondatori
Riccardo Andriani, Angelo Canale, Antonio Conte, Umberto Goldoni, Gennaro Mariconda, Achille Reali, Gianfranco Tobia, Renato Tobia

Federazioni

DOTTRINA
Riduci carattere Aumenta carattere Stampa
Sul vincolo di giustizia sportiva e sulla clausola compromissoria

di Leonardo Cecchi Paone


19/06/2015

Merita attenzione la recente Sentenza della Corte di Appello di Milano n° 2517/2015 del 15 giugno 2015 in ordine al limite di applicabilità del c.d. Vincolo di Giustizia Sportiva e della c.d. Clausola Compromissoria.
La Corte ha tratto spunto, per soffermarsi sul tema, da una controversia in materia di risarcimento per diffamazione a mezzo stampa insorta tra un tesserato della Federazione Italiana Motonautica, il Presidente della Federazione e la Federazione Motonautica stessa.

In particolare il convenuto/tesserato FIMCONI ha eccepito in sede di costituzione in giudizio, oltre all’infondatezza della domanda risarcitoria, l’improponibilità/inammissibilità/improcedibilità della domanda proprio sulla base della sussistenza tra le parti in causa, del c.d. vincolo di giustizia sportiva previsto dalla Statuto della Federazione Italiana Motonautica ex art. 47 co.2 e della c.d. clausola compromissoria ex art. 48 comma I Statuto.
E ciò sul presupposto che l’attività diffamatoria lamentata rientrerebbe tra le condotte tipizzate dal sistema di giustizia federale e dunque devolute agli organi di giustizia interna.

Tale impostazione non ha trovato accoglimento dal Giudice di Prime Cure in quanto, sostiene il Tribunale, l’accertamento del contenuto diffamatorio non viene in considerazione sotto il profilo della sussistenza di una eventuale violazione regolamentare/statutaria e della sua soggezione a sanzione disciplinare, bensì quale fondamento della domanda risarcitoria non proponibile agli organi di giustizia sportiva.

Neppure, sostiene il Tribunale, la causa può rientrare nella cognizione arbitrale ai sensi dell’art. 48 comma 1 dello Statuto della Federazione atteso che la clausola compromissoria in mancanza di espressa volontà contraria, deve essere interpretata nel senso di una devoluzione ad arbitri delle sole pretese aventi la causa petendi nel contratto nel quale è inserita.
Nella specie la domanda risarcitoria non può ritenersi connessa né ai rapporti tra tesserati e/o società e/o associazioni affiliate né alla attività associativa espletata, bensì in divergenze di opinioni di natura personale sull’attività gestionale della Federazione e, dunque, la sussistenza di un legame associativo né rappresenta il solo presupposto storico sul quale si è innestata l’azione di cui è causa, ma sganciata da essi.

Tale impostazione, occorre sottolineare, ha trovato conferma anche in sede di Gravame innanzi alla Corte di Appello che ha affermato come le norme di giustizia sportiva trovano il limite di applicabilità nella totale ed assoluta “connessione ai rapporti ed all’attività associativa sportiva”, non ritenendosi sufficiente la sola sussistenza di meri presupposti per escludere il ricorso alla Magistratura Ordinaria.



<< Indietro
convegno

Questa sezione è dedicata ai Nostri Convegni e Seminari.

formazione

Il Centro Studi si avvale della consulenza dei migliori professionisti per la realizzazione di corsi di formazione, master, corsi di specializzazioni post universitari.

coni

Il CONI, emanazione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), è autorità di disciplina regolazione e gestione delle attività sportive nazionali.

Ricerca

Ricerca avanzata »

Ultimi Aggiornamenti

Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Federale d'Appello

Comunicato n. 55/CFA - (III Sez.) 21/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Federale d'Appello

Comunicato n. 54/CFA - (III Sez.) 21/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Federale d'Appello

Comunicato n. 53/CFA - (IV Sez.) 21/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Federale d'Appello

Comunicato n. 52/CFA - (IV Sez.) 21/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Tribunale Federale Nazionale - Sezione Vertenze Economiche

Comunicato N. 9TFN (Sezione Vertenze Economiche) del 20/10/2016 - Motivi
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Sportiva d'Appello

Comunicato n.32CSA - III Sez. 20/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »
Federazione Italiana Giuoco Calcio

Corte Sportiva d'Appello

Comunicato n.31CSA - Sez. Unite 20/10/2016 (dispositivo)
Visualizza »

Partners